web analytics

Taranto: gravi carenze igieniche in 11 stabilimenti e depositi vinicoli. Disposta chiusura

I carabinieri del Nas di Taranto hanno disposto la chiusura temporanea delle attività di cinque stabilimenti vinicoli, tre nella provincia di Brindisi e due nella provincia di Taranto, e di sei depositi di vini e bevande che svolgevano la propria attività in locali interessati da gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali.

Le irregolarità più frequenti erano legate allo svolgimento delle operazioni di produzione e stoccaggio dei vini all’interno dei locali, le condizioni di pulizia e manutenzione degli ambienti e delle attrezzature nonché lo stoccaggio dei Moca (materiali e oggetti a contatto con gli alimenti) in aree aperte e prive dei requisiti necessari e l’utilizzo dei locali in mancanza delle autorizzazioni.

La chiusura delle attività è stata disposta fino al ripristino delle condizioni minime d’igiene. Le verifiche, portate avanti con la collaborazione dell’Ispettorato centrale per la qualità e repressione delle frodi di Lecce e del personale dei dipartimenti di prevenzione delle Asl di Taranto e Brindisi, hanno determinato la contestazione di violazioni di natura amministrativa per diverse migliaia di euro.

 

Condividi la notizia:

Chi siamo

Quotidiano online sulla sanità pugliese in particolare sulla provincia di Lecce, Brindisi e Taranto. Per inviare i vostri contributi: pugliasanitanews@gmail.com

Ultime notizie

  • All Post
  • Alimentazione e benessere
  • Ambiente & Salute
  • Associazioni
  • Attualità
  • Avvisi
  • Aziende
  • Bari
  • Bat
  • Brindisi
  • Cura e Cultura
  • Diritto & Salute
  • Eventi
  • Farmacia
  • Foggia
  • Fondazioni
  • Internazionali
  • Interviste di PugliaSanita
  • Lecce
  • Mi curo di te
  • Nazionali
  • News
  • Prima pagina
  • Primissima
  • Redazione
  • Regionali
  • Ricerca
  • Rubriche
  • Senza categoria
  • Sport e Salute
  • Taranto

© 2023 Created by Bpmsoft Srl