web analytics

Ospedale di Lecce: Pet guasta da due mesi, pazienti costretti a recarsi fuori provincia

“Da un mese all’ospedale oncologico di Lecce la Pet è rotta. La tomografia a emissione di positroni è un esame diagnostico importante che consente di rilevare eventuali anomalie di tessuti e organi del nostro corpo. Ma per eseguirlo, i cittadini leccesi sono costretti a rivolgersi a strutture private o fuori provincia, con tutti i disagi e i costi che ne conseguono”. La dichiarazione  del consigliere regionale Paolo Pagliaro risale allo scorso 6 aprile, ma a distanza di quasi un mese dalla denuncia di Pagliaro la situazione sembra non essere cambiata.

La Pet, dispositivo per diagnosticare i tumori, al reparto di Oncologia del Vito Fazzi di Lecce è guasta ormai da circa due mesi. I pazienti sono costretti a rivolgersi a strutture private o a recarsi all’ospedale Perrino di Brindisi, su cui al momento grava la carenza strutturale del Fazzi.

Invitiamo chi di competenza a risolvere il problema.

La nostra redazione è a disposizione di tutti.

Se gli organi competenti hanno qualcosa da dire in merito, siamo disponibili ad ascoltare per diritto di replica.

Condividi la notizia:

Chi siamo

Quotidiano online sulla sanità pugliese in particolare sulla provincia di Lecce, Brindisi e Taranto. Per inviare i vostri contributi: pugliasanitanews@gmail.com

Ultime notizie

  • All Post
  • Alimentazione e benessere
  • Ambiente & Salute
  • Associazioni
  • Attualità
  • Avvisi
  • Aziende
  • Bari
  • Bat
  • Brindisi
  • Cura e Cultura
  • Diritto & Salute
  • Eventi
  • Farmacia
  • Foggia
  • Fondazioni
  • Internazionali
  • Interviste di PugliaSanita
  • Lecce
  • Mi curo di te
  • Nazionali
  • News
  • Prima pagina
  • Primissima
  • Redazione
  • Regionali
  • Ricerca
  • Rubriche
  • Senza categoria
  • Sport e Salute
  • Taranto

© 2023 Created by Bpmsoft Srl