web analytics

Centro Salute Ambiente Taranto: tra sanità e cultura

Nella mattinata di Lunedì 6 Novembre, in presenza del Presidente Emiliano, del Sindaco Rinaldo Melucci e delle autorità provinciali civili e militari, è stata ufficialmente presentata la nuova sede del Dipartimento di Prevenzione dell’ASL di Taranto.

Questa sede rappresenta un significativo passo avanti nel miglioramento delle infrastrutture sanitarie della città, situata negli ex Baraccamenti Cattolica, una struttura storica di Taranto che aveva subito un lungo periodo di abbandono e degrado.

La struttura, intitolata all’ammiraglio Pasquale Leonardi Cattolica (1854-1924), noto anche come Ministro della Marina nel Regno d’Italia, è stata oggetto di un importante progetto di recupero e ristrutturazione, grazie a un accordo tra la Marina Militare, il Comune di Taranto e l’ASL Taranto.

Il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha dichiarato che “questa nuova sede rappresenta un grande investimento per la città di Taranto, che svolge un ruolo cruciale nella sanità pugliese”.

Questa struttura ospiterà il Dipartimento di Prevenzione, il cui ruolo è fondamentale nel progettare screening per individuare malattie in fase precoce, con particolare attenzione all’ambiente.

Emiliano ha sottolineato che “questa nuova sede è parte di un piano più ampio che ha visto la costruzione di nuovi ospedali, come il San Cataldo e l’oncologico al Moscati, insieme all’istituzione dell’oncologia pediatrica. Questi progetti mirano a colmare il divario lasciato da tre decenni di carenze nel settore sanitario”.

L’accordo tra il Comune di Taranto e l’ASL Taranto per l’utilizzo dei fabbricati è stato siglato nel 2016 e ha avviato tutte le procedure necessarie per il completamento del progetto.

Tuttavia, considerando la zona circostante, che è parte dell’antica necropoli, i lavori di recupero sono stati compiuti sotto la stretta supervisione degli archeologi e degli studiosi della Soprintendenza, al fine di preservare e studiare i reperti archeologici rinvenuti.

La ristrutturazione ha comportato la realizzazione di spazi adeguati alle attività del Centro Salute Ambiente del Dipartimento di Prevenzione, tra cui uffici, spazi di servizio e di attesa, ambulatori, una sala conferenze e una palestra completamente rinnovata.

“Le attività del Dipartimento di Prevenzione sono numerose e varie ed è fondamentale avere degli spazi adeguati – ha dichiarato il direttore generale della Asl Taranto Vito Gregorio Colacicco – Adesso abbiamo a disposizione una struttura completamente ristrutturata e progettata in base alle esigenze di chi qui ci lavora ma anche del pubblico.

“Abbiamo uffici adatti, spazi di servizio e di attesa proporzionati ma soprattutto ambulatori, una sala conferenze, una palestra completamente rinnovata in una struttura bella e accogliente in una zona centrale della città” conclude Colacicco.

La struttura è stata ampiamente rinnovata e ora ospita le attività del Centro Salute Ambiente del Dipartimento di Prevenzione.

La collaborazione con la Soprintendenza ha permesso di recuperare e valorizzare i reperti archeologici ritrovati durante i lavori, che saranno esposti in otto vetrine espositive che illustreranno la storia di Taranto attraverso un percorso tematico e cronologico.

“Grazie a questa sede, abbiamo concentrato le attività del Dipartimento di Prevenzione al centro della città – ha affermato il direttore del Dipartimento di Prevenzione Michele Conversano – Credo che in questa città la prevenzione debba avere un ruolo molto importante.

“Abbiamo ritrovato la storia di Taranto sotto i nostri piedi e, grazie alla collaborazione con la Soprintendenza, abbiamo potuto recuperarla e la valorizzeremo nei nostri spazi, proprio dove i reperti sono stati ritrovati – continua Conversano – Abbiamo anche rivalorizzato una sede storica, quale era il CRAL dell’Arsenale che con il cinema, l’arena, lo spaccio, i luoghi di ritrovo ha contribuito a rendere Taranto una realtà industriale”.

“In questa struttura trovano ora posto la direzione del dipartimento, la sede del centro Salute Ambiente, l’attività di sorveglianza delle attività cardiovascolari e respiratorie, il centro screening oncologici, il centro vaccinale per gli anziani, la sorveglianza nutrizionale, il coordinamento delle attività nelle scuole. Ci auguriamo che una sede così bella possa avvicinare ancora di più i cittadini alla prevenzione” conclude.

La struttura è stata rinnovata con un costo totale di circa 9 milioni di euro, finanziati con fondi Salute Ambiente e FESR, ed è ora un centro di riferimento per la prevenzione nella città di Taranto.

La nuova sede rappresenta un passo importante nel miglioramento dell’infrastruttura sanitaria di Taranto, promuovendo la prevenzione e la valorizzazione del patrimonio storico e culturale della città.

Condividi la notizia:

Chi siamo

Quotidiano online sulla sanità pugliese in particolare sulla provincia di Lecce, Brindisi e Taranto. Per inviare i vostri contributi: pugliasanitanews@gmail.com

Ultime notizie

  • All Post
  • Alimentazione e benessere
  • Ambiente & Salute
  • Associazioni
  • Attualità
  • Avvisi
  • Aziende
  • Bari
  • Bat
  • Brindisi
  • Cura e Cultura
  • Diritto & Salute
  • Eventi
  • Farmacia
  • Foggia
  • Fondazioni
  • Internazionali
  • Interviste di PugliaSanita
  • Lecce
  • Mi curo di te
  • Nazionali
  • News
  • Prima pagina
  • Primissima
  • Redazione
  • Regionali
  • Ricerca
  • Rubriche
  • Senza categoria
  • Sport e Salute
  • Taranto

© 2023 Created by Bpmsoft Srl