web analytics

Tumori professionali e certificazioni, a giugno corso di formazione all’ordine dei medici

L’Asl di Brindisi organizza un corso di formazione per sensibilizzare i medici di famiglia all’obbligo di denunciare agli organi competenti i tumori di sospetta origine professionale. L’evento si terrà il 10 giugno nella sala conferenze dell’Ordine dei medici a Brindisi.

I tumori professionali legati all’attività lavorativa e gli obblighi di certificazione a carico dei medici sono l’argomento di un corso di formazione in programma il 10 giugno a Brindisi, nella sala conferenze dell’Ordine dei medici, in via Togliatti, a partire dalle 8.30. Responsabile scientifico Nicola Dipalma, direttore dello Spesal.

L’evento, organizzato dalla Asl Brindisi in collaborazione con l’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia, è rivolto a medici di tutte le discipline per un massimo di 50 partecipanti e prevede 4 crediti Ecm.

Obiettivo principale è sensibilizzare, in primis i medici di famiglia, all’obbligo di denunciare agli organi competenti i tumori di sospetta origine professionale. Nelle relazioni si porterà l’attenzione sulle origini di alcune patologie tumorali legate al contesto lavorativo, sull’importanza della individuazione delle cause e sugli strumenti esistenti per lo studio e il monitoraggio della casistica.

“Tra tutte le malattie professionali – spiega Nicola Dipalma – le neoplasie sono quelle che destano maggior preoccupazione sia per le difficoltà nel riconoscerne l’origine lavorativa, sia per le eventuali conseguenze nell’attribuzione di responsabilità. Ad oggi persiste una rilevante differenza tra i casi denunciati rispetto a quelli attesi, il che evidenzia una preoccupante sottostima del reale numero di tumori professionali. Questa situazione potrebbe essere attribuita a una inadeguata conoscenza da parte dei medici delle esposizioni professionali e dei lunghi periodi di latenza prima dell’esordio della malattia”.

Dopo i saluti del commissario straordinario della Asl, Giovanni Gorgoni, e del presidente dell’Ordine dei medici, Arturo Oliva, seguiranno interventi di professionisti aziendali, dell’Inail e dell’Università degli Studi di Bari.

 

 

Condividi la notizia:

Chi siamo

Quotidiano online sulla sanità pugliese in particolare sulla provincia di Lecce, Brindisi e Taranto. Per inviare i vostri contributi: pugliasanitanews@gmail.com

Ultime notizie

  • All Post
  • Alimentazione e benessere
  • Ambiente & Salute
  • Associazioni
  • Attualità
  • Avvisi
  • Aziende
  • Bari
  • Bat
  • Brindisi
  • Cura e Cultura
  • Diritto & Salute
  • Eventi
  • Farmacia
  • Foggia
  • Fondazioni
  • Internazionali
  • Interviste di PugliaSanita
  • Lecce
  • Mi curo di te
  • Nazionali
  • News
  • Prima pagina
  • Primissima
  • Redazione
  • Regionali
  • Ricerca
  • Rubriche
  • Senza categoria
  • Sport e Salute
  • Taranto

© 2023 Created by Bpmsoft Srl