web analytics

Parto “avventuroso” al Perrino: infermiera fa da ostetrica nell’area di sosta delle ambulanze

Mattia nasce nell’area di sosta delle ambulanze dell’ospedale Perrino la notte fra martedì 22 e mercoledì 23 agosto. Aveva il cordone ombelicale attorcigliato intorno al collo. Un’infermiera, un operatore socio sanitario e un ausiliario hanno fornito un aiuto prezioso alla madre e al piccolo.

Marito e moglie, già genitori di tre figli, sono arrivati al Perrino di Brindisi a bordo della loro auto quando il piccolo stava per nascere. Un’infermiera si è immediatamente presa cura della coppia nella cosiddetta camera calda: un locale adiacente all’ingresso del pronto soccorso in cui stazionano le ambulanze con persone a bordo.

L’operatrice sanitaria si è resa conto che non si poteva attendere l’arrivo di personale specializzato dal reparto di Ostetricia. L’infermiera, con l’aiuto dell’oss e dell’ausiliario, a fatto da ostetrica, facendo nascere il bambino, che fra l’altro aveva il cordone ombelicale attorcigliato intorno al collo.

Subito dopo sono arrivati medici e infermieri di Ostetricia e ginecologia. Il bambino godrebbe di ottima salute.

Condividi la notizia:

Chi siamo

Quotidiano online sulla sanità pugliese in particolare sulla provincia di Lecce, Brindisi e Taranto. Per inviare i vostri contributi: pugliasanitanews@gmail.com

Ultime notizie

  • All Post
  • Alimentazione e benessere
  • Ambiente & Salute
  • Associazioni
  • Attualità
  • Avvisi
  • Aziende
  • Bari
  • Bat
  • Brindisi
  • Cura e Cultura
  • Diritto & Salute
  • Eventi
  • Farmacia
  • Foggia
  • Fondazioni
  • Internazionali
  • Interviste di PugliaSanita
  • Lecce
  • Mi curo di te
  • Nazionali
  • News
  • Prima pagina
  • Primissima
  • Redazione
  • Regionali
  • Ricerca
  • Rubriche
  • Senza categoria
  • Sport e Salute
  • Taranto

© 2023 Created by Bpmsoft Srl