web analytics

Fnomceo propone la chiusura delle sedi non sicure per contrastare le aggressioni ai sanitari

Durante la conferenza stampa per la giornata contro le aggressioni ai sanitari, il Presidente dell’Ordine di Bari e della Fnomceo, Filippo Anelli, e il Gruppo Agapanto hanno presentato una serie di proposte per contrastare il fenomeno delle aggressioni ai danni degli operatori sanitari post-pandemia. Tra queste proposte, c’è la chiusura delle sedi di continuità assistenziale che non garantiscono la sicurezza degli operatori sanitari.

L’assessore alla Sanità della Regione Puglia, Rocco Palese, è intervenuto durante la conferenza stampa e ha preso atto delle proposte avanzate dai medici. Inoltre, i medici hanno proposto di migliorare la comunicazione con i familiari dei pazienti in contesti come il pronto soccorso, attraverso la presenza di un mediatore, oltre che delle forze dell’ordine. Si chiede anche la definizione di procedure per l’applicazione della procedibilità d’ufficio prevista dalla Legge 223/20, la riorganizzazione dei presidi territoriali per evitare l’isolamento degli operatori, campagne di educazione nelle scuole e una figura per il supporto psicologico ai medici vittime di episodi di violenza.

Condividi la notizia:

Chi siamo

Quotidiano online sulla sanità pugliese in particolare sulla provincia di Lecce, Brindisi e Taranto. Per inviare i vostri contributi: pugliasanitanews@gmail.com

Ultime notizie

  • All Post
  • Alimentazione e benessere
  • Ambiente & Salute
  • Associazioni
  • Attualità
  • Avvisi
  • Aziende
  • Bari
  • Bat
  • Brindisi
  • Cura e Cultura
  • Diritto & Salute
  • Eventi
  • Farmacia
  • Foggia
  • Fondazioni
  • Internazionali
  • Interviste di PugliaSanita
  • Lecce
  • Mi curo di te
  • Nazionali
  • News
  • Prima pagina
  • Primissima
  • Redazione
  • Regionali
  • Ricerca
  • Rubriche
  • Senza categoria
  • Sport e Salute
  • Taranto

© 2023 Created by Bpmsoft Srl