web analytics

Aperti dal 15 giugno fino all’11 luglio 2023 i termini per la presentazione delle domande per l’accesso alla misura “Sostegno Familiare” per persone in condizioni di gravissima disabilità non autosufficienza assistite da caregiver familiare.

La misura garantisce un contributo mensile di € 700,00, per un massimo di 20 mesi, ed è diretta a valorizzare il ruolo di cura del caregiver familiare impegnato appunto nella cura.

La misura è alternativa e non cumulabile al Patto di cura che si indirizza agli stessi destinatari  assistiti però da una figura (assistente familiare, educatore/istitutore) regolarmente contrattualizzata, convivente o non convivente.

Requisiti di accesso
  • residenza in Regione Puglia del richiedente;
  • residenza in Regione Puglia del caregiver familiare;
  • non essere beneficiari della misura PRO.V.I. e/o del PRO.V.I. Dopo di Noi;
  • essere beneficiari di indennità di accompagnamento di cui alla l. n. 18/1980 o  non autosufficienti ai sensi dell’Allegato 3 del DPCM n. 159/2013 (quarta colonna “Non Autosufficienza” del prospetto in All.3);
  • essere in possesso almeno una delle condizioni di non autosufficienza gravissima di cui al comma 2 lett. a), b), c), d), e), f), g), h), i) dell’articolo 3 del Decreto FNA 2016;
  • avere un’Attestazione ISEE non superiore ad Euro 60.000,00 in caso di adulti (in tale ipotesi, si fa riferimento all’ISEE socio-sanitario del disabile o all’ISEE ordinario, ove più favorevole) o non superiore ad Euro 80.000,00 in caso di minorenni in relazione ai quali si fa riferimento all’ISEE ordinario o all’ISEE minorenni, quest’ultimo obbligatorio ove ne ricorrano i presupposti (cfr. art. 6 e 7 D.lgs. n. 159/2013);
  • possesso in capo al caregiver dei requisiti di cui all’art 1 comma 255 della l. 205/2017 da dimostrare con dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà e atto di impegno del caregiver nei confronti del disabile e dell’ambito territoriale,
Modalità di presentazione delle domande

Le domande possono essere presentate esclusivamente on-line sulla piattaforma telematica dedicata, previa autenticazione con credenziali SPID Livello 2. La piattaforma è raggiungibile cliccando qui.

Prima di presentare le domande, le famiglie dovranno provvedere alla generazione dei CODICI FAMIGLIA, direttamente o per delega, seguendo le istruzioni dell’apposito MANUALE pubblicato sulla stessa  piattaforma. La generazione dei nuovi Codici famiglia, che può essere effettuata anche prima dell’apertura dei termini, è indispensabile per la presentazione delle domande di accesso sia alla misura “Sostegno familiare” che al “Patto di cura”.
Le risorse totali stanziate sono pari a € 95.760.000 a valere sui fondi del Fondo Nazionale per la Non Autosufficienza e del Fondo Regionale per la non autosufficienza (rispettivamente €76.083.520,04  a valersi sul FNA e € 19.257.159,96 sul FRA).

 

Clicca qui per consultare la determina