web analytics

“Obiettivo raggiunto”: è un successo l’iniziativa di Asl Taranto al “Road to Battiti”

Domenica 28 maggio in piazza Castello a Taranto, nel corso dell’evento musicale “Road to Battiti”, a partire dalle 18 l’équipe del dr Giancarlo D’Alagni (direttore S.C. Pneumologia) ha eseguito screening gratuiti delle malattie ostruttive dell’apparato respiratorio. “…fammi sentire il tuo respiro’” è stato il motto (vincente) dell’iniziativa di Asl Taranto che ha ottenuto una risposta decisamente positiva.

La frase “…fammi sentire il tuo respiro” non è stata scaricata dallo spartito di nessuno degli artisti che domenica hanno cantato per qualche migliaio di tarantini assiepati (alcuni ragazzi fin da mezzogiorno) in piazza Municipio, in piazza Castello e lungo il corso Vittorio Emanuele II, interdetto al traffico per tutta la serata. A dire “…fammi sentire il tuo respiro” erano i dirigenti medici Vincenzo Cofano-Specialista in Pneumologia, Laura Malagrinò-Specialista in Malattie dell’ Apparato Respiratorio e Andrea Nico – Specialista in Allergologia e Immunologia Clinica e le infermiere Alessandra Ferrara, Lucrezia Macripò e Clarissa Proietto della Struttura Complessa di Pneumologia dell’ Asl di Taranto, collocata nell’ Ospedale Moscati.

Dalle 18:00 alle 22:00 l’ équipe del dr Giancarlo D’Alagni (direttore S.C. Pneumologia) ha eseguito uno screening delle malattie ostruttive dell’ apparato respiratorio (Asma e BPCO) eseguendo spirometrie (primo esame di valutazione della funzione polmonare: misura sia i volumi, cioè l’aria contenuta nei polmoni, che i flussi e quindi la velocità con cui i volumi sono espulsi) e prick test (esame allergometrico di primo livello che serve a individuare i possibili responsabili di un’allergia respiratoria).

Obiettivo raggiunto!” ha commentato il direttore generale dell’ Asl Vito Gregorio Colacicco quando ha constatato che alle 22:00 gli ultimi test venivano ancora eseguiti alla luce dei cellulari, mentre la piazza scandiva il ritmo delle ultime canzoni. Obiettivo raggiunto non solo per le circa 100 Spirometrie e altrettanti Prick Test eseguiti, ma soprattutto per aver fatto sperimentare a qualche migliaia di persone che la Asl è ‘accessibile’. Per questa ragione, infatti,  il direttore Colacicco ha fortemente voluto questo evento adottando una delibera il cui oggetto è esplicativo: “Rianimare la Fiducia – Mi fido della mia Asl’.

Gli hanno dato ragione i cittadini intervistati che alla richiesta di esprimere il grado di fiducia verso la Asl di Taranto, utilizzando la stessa scala di valutazione delle recensioni di Google, hanno attribuito 5 stelle (40%), 4 stelle (20%), 3 stelle (30%), 1 stella (10%) rivelando un sentiment che si sposta verso la dimensione della fiducia, come sempre accade quando si trasforma il potenziale conflitto in confronto. Le interviste condotte nella piazza, infatti, non hanno negato le criticità (quasi esclusivamente imputate ai tempi d’ attesa), ma sono state espresse in un contesto di dialogo che ha permesso agli intervistatori di scoprire che il debito informativo dell’ Asl verso i cittadini è tutt’ altro che assolto: la totalità degli intervistati, per esempio,  ha rivelato di non essere a conoscenza della procedura di presa in carico delle prescrizioni ‘urgenti’ e ‘brevi’ che oramai da tempo il nostro CUP adotta, di non avere conoscenza dell’ attività di Orientamento dei Pazienti Oncologici (COrO) e di non sapere della rete che permette alle persone con malattie rare di essere accompagnate nel percorso diagnostico, terapeutico e assistenziale.

La piazza ha confermato la determinazione dell’ Asl di Taranto a raggiungere il cittadino lì dove si trova e nel momento in cui ha bisogno delle informazioni; far conoscere al cittadino i percorsi assistenziali; educarlo ad attivare autonomamente i processi per accedere ai servizi; da una navigazione a vista, impegnata a rincorrere l’ ennesima protesta mediatica ad un’ azione intenzionale, sistematica e programmata. In una parola: di iniziativa.

Di iniziativa è la proposta che al termine della serata è arrivata dal direttore di Pneumologia di realizzare un tour virtuale in modo da permettere ai cittadini interessati di conoscere l’ attività di fisiopatologia respiratoria, di immunologia e di pneumologia interventistica in una sorta di ‘Open Day Pneumologia’.

Questa esperienza si è rivelata generativa, infine, con la proposta del presidente del CCM (Comitato Consultivo Misto) di pianificare la prossima Conferenza di Servizi, che ha lo scopo di far incontrare la Asl con i cittadini, ricorrendo ad una formula che abbiamo già battezzato ‘road conference’.

 

Fonte: Asl Taranto

Condividi la notizia:

Menù

Chi siamo

Quotidiano online sulla sanità pugliese in particolare sulla provincia di Lecce, Brindisi e Taranto. Per inviare i vostri contributi: pugliasanitanews@gmail.com

Ultime notizie

  • All Post
  • Alimentazione e benessere
  • Ambiente & Salute
  • Associazioni
  • Attualità
  • Avvisi
  • Aziende
  • Bari
  • Bat
  • Brindisi
  • Cura e Cultura
  • Diritto & Salute
  • Eventi
  • Farmacia
  • Foggia
  • Fondazioni
  • Internazionali
  • Interviste di PugliaSanita
  • Lecce
  • Mi curo di te
  • Nazionali
  • News
  • Prima pagina
  • Primissima
  • Redazione
  • Regionali
  • Ricerca
  • Rubriche
  • Senza categoria
  • Sport e Salute
  • Taranto

© 2023 Created by Bpmsoft Srl